venerdì 8 marzo 2013

Effetto Lijak con la Bora - Lijak effect in Bora days

Scroll down for english version
Sedaj tudi v Sloveniji. Pojdi dol. Hvala Istok za pomoč pri prevajanju.

Marzo comincia con 4 giorni che sanno di primavera.
I primi 3 all'insegna di un gran bel sole ed aria tersa, ma con una bora intensa.

Come quasi sempre accade l'effetto Lijak ha permesso di volare in sicurezza nonostante tutto attorno soffiasse forte da nordest ....eccetto il sabato, giornata in cui la bora era prevista al suo picco e quindi, anche in caso di volabilità, non sarebbe certo stato piacevole.

Vi descrivo un pò come funziona quest'area con la bora visto che degli ospiti austriaci che avevamo erano comprensibilmente preoccupati a volare nonostante le mie rassicurazioni. 

L'effetto Lijak sostanzialmente è un circolo vizioso (positivo :) ) che si instaura di fronte all'altipiano, composto da una sommatoria di fattori.
La bora predilige fluire... o meglio sarebbe dire "cadere", essendo un vento catabatico.....più a est, dalla valle di Aidussina in poi, attraverso quella che viene idealmente chiamata la "porta della Bora" per poi raggiungere il golfo di Trieste e proseguire verso sud ovest.
La forma dell'estremità est dell'altipiano del Lijak fa parzialmente da deflettore orografico contenendo ed accelerando i flussi nella valle di Aidussina.

Ad ovest, a contrastare la bora ci sono, se le condizioni di irraggiamento ed instabilità lo consentono, le brezze marine e di pianura che si sommano e fluiscono in senso contrario spingendo verso l'altipiano del Lijak.

Questi fa da barriera orografica e trampolino per il flusso di aria occidentale e dato l'elevato rapporto di allungamento del costone, il suo orientamento e la forma concava, ne risulta un effetto imbuto che genera una grossa spinta di contrasto termico sul vento catabatico di nordest.
La cosa curiosa è che Lijak in sloveno significa imbuto.
Il tutto si riferisce alla forma di un tratto roccioso del costone, che convoglia le acque dell'altipiano dando origine proprio al torrente Lijak.
Ma evidentemente il nome si addice bene anche alle peculiarità micrometeorologiche dell'area.

L'immagine qui a lato mostra una situazione tipica di vento al suolo quando si ha un episodio di bora leggera.
Come si può notare l'area di Aidussina (Aidovscina) evidenzia con il colore rosso l'ingresso più forte della bora ed i flussi che si espandono verso il golfo di Trieste.
Si nota a sinistra della A della scritta Aidovscina una separazione netta nel flusso con l'inizio di un arco con direzione SE-NW..... ecco...quell'arco ricalca proprio il costone del Lijak. L'area blu è vento di brezza con provenienza occidentale o sud occidentale, che riesce a tenere a bada la bora.
C'è anche da dire che il flusso più forte ad est genera un richiamo di aria dato il locale relativo abbassamento di pressione.
La Bora la troverete comunque salendo in termica oltre una certa quota sul costone.... preparatevi ad un pò di rodeo, ma nulla più.
L'importante è non andar a cercar rogna bassi sul lato est del costone del Lijak.... per capirci, tenete la conca ad est della pedana delta come confine da non valicare... potete far quota, andare ad ovest, in valle, sulle colline di fronte.... ma non sognatevi di andare ad est ;)

Quando la bora è molto forte l'effetto Lijak può funzionare ugualmente ma questa influisce sul vento in atterraggio orientandolo da est-sud est per un effetto di richiamo di aria che il grande rotore di brezza genera....(vedi immagine sopra con le frecce di indicazione flussi)
Nell'immagine a lato vedete che anche in situazioni di bora estesa fino a Chioggia, nella zona del Lijak si ha una bolla di brezza di contrasto....
ovviamente il rodeo sopra il costone sarà più evidente e l'area volabile più circoscritta perchè anche a nordovest la bora riuscirà ad infiltrarsi. Non il massimo per volare...ma se si è in grande astinenza è fattibile con un buon livello di sicurezza. L'importante è individuare segnali che indichino vento dai quadranti meridionali fino almeno a metà valle.

Se invece il vento subito sotto al costone è settentrionale ed in decollo tira su "bene"...e magari ogni tanto si calma di botto...magari facendo entrare qualche sbuffetto da dietro.... lasciate stare!!!!!.... è il vero rotore cattivo.... se decollate come nel video, passerete dei brutti momenti e pregherete di rimetter presto i piedi a terra sani e salvi....
Molto meglio e più salutare non montare il delta ed andare in qualche "gostilna" per dedicarsi a cevapcici e birra Lasko!!! ;)

Aggiungo oggi 8 aprile, un video che ho girato qualche giorno fa in atterraggio Lijak.... giusto per far vedere meglio cosa intendo quando dico che in atterraggio può entrare vento da est! ;)




Tornando poi ai giorni di volo.....l'ultimo giorno, prima del ritorno della pioggia, la bora è cessata ed ha cominciato a soffiare un bel sud\sud ovest.
E nonostante la velatura spessa in quota ed un'aria tutt'altro che tersa, abbiamo goduto di bellissime termiche da +7 fino a 2100.... un vero prefrontale!!!
ahhhh.... ci voleva..... quest'immagine scattata in quota sopra il Nanos la dice lunga sulla bellezza del momento.
Oggi hanno intanto confermato la Aeros Winter Race per il 13 marzo.... incrociamo le dita perchè la meteo a lungo termine non sembra promettente.... a presto!

We had four nice and flyable days in this beginning of march.
Three of them were characterized by Bora wind episodes, so the flights were restricted on Lijak area.

It was possible to fly safely due to the well known Lijak effect. (except one day)
We had some austrian friends that came to fly with us and I saw that they were a little bit worried to fly even if I told them that was safe and a quite normal condition to fly here.

So I'll try to explain you how the Lijak effect works. If you'll come to fly here and there will be Bora wind, you'll have the capacity to analyze the air condition.

The Lijak effect is a micro circulation determined by sea and valley breezes that are in contrast with the katabatic winds from NE, with the help of Lijak ridge shape.

Bora wind, due to orographic characteristics of the area, "prefers" to flow and "fall" in Aidovscina area and from there to east. (I said fall because bora is a katabatic wind)
The shape of the eastern part of Lijak plataeu is like a deflector and blocks part of the stream in the Vipava valley.

On the west side instead, the sea breaze added to the valley breaze with the help of the shape and orientation of the ridge, make a strong contrast to the north winds.
It is funny because Lijak in slovenian means funnel.... because of the shape of a part of its ridge that is like a funnel for water and originate the Lijak creek.
But is a funnel for air too!!! :)

You can see in the third picture how the main circulation works.
More strong is the Lijak effect (air instability and sun radiation make it stronger), bigger will be the rotatory circulation, and better will be the flight.
In the 4th picture you can see how clean is the separation of the winds in a not strong bora day .
The red area is the strongest NE wind on Vipava valley. Left to the A of Aidovscina, you see that the blue bubble blocks the bora wind and the arch described have the same shape as the Lijak ridge arch below!

In those conditions you can fly over the ridge, in the valley, on the hills in front, on west side.... but is better not to go on the east side.
Consider that the limit for your flight area will be the ridge dell east to the Lijak ramp take off.
Don't try to push ahead to east!!! Especially if you are below the ridge!!!!

The 5th picture shows how even in the days were bora is really strong, the Lijak effect does exist....

In those days it is possible that on the ground in Lijak valley, an E-SE stream enters, and in the landingfield too.

This is due to the low preassure leaved on the ground by the big rotor circulation and to infiltration of part of the main eastern bora stream. You can notice it in the 3rd picture.

Ok... to fly in those days is not the best.... but if you are in great abstinence of flights.... ;)
The flyable area will be even smaller and there will be more turbulence when you climb over the ridge....
but in the end, if the valley in front of Lijak shows you constant southern or eastsouthern winds it will be safe.

Instead if the valley will have light north winds and on the take off you'll have some "good" cycles alternate to total calm or some cycle from behind..... don't rig your glider!!!!

Better to go to drink many Lasko beers if you don't want to experience the evil rotor like the pilot in the video!!! ;)

Today, april 8th, I edited and uploaded the last video that you see. Some days ago I was near Lijak landing and I recorded a tipycal situation as I explained... with strong east wind on landing while on ridge other pilots are flying.

Going back on the 4 days we flew.... 
in the last one the NE circulation stopped and turned from S-SW.
Even if the sky was overcasted by an ugly layer, conditions were really great!!!
+7 ms thermals till 2100!!! we really needed it as you can imagine looking the last picture, from 2000 above Nanos!!!! :))) The real prefrontal conditions!

So stay tuned.
Next week the Aeros Winter Race is confirmed.... the weather forecast at the moment sucks.... but let's hope with crossed fingers!!!

cu soon



Marec se začne s štirimi dnevi spomladanskega okusa. Prvi trije dnevi z veliko sonca in čistega zraka, vendar z močno burjo. Kot se skoraj vedno zgodi je učinek Lijaka, ki dovoljuje varno letenje. Kljub vsemu okoli piha močno iz severovzhoda.... razen v soboto, ko je bila burja načrtovana na vrhuncu in tako tudi v primeru letalnih pogojev, sem prepričan, da nebi bilo lepo leteti. Da Vam opišem malo, kako deluje ta prostor z burjo, glede na to, da so avstrijski gostje bili razumljivo zaskrbljeni, ko so leteli kljub mojim zagotovilom. Učinek Lijak je v bistvu začaran krog ( pozitivno ), ki ima sedež nasproti planote, sestavljen iz seštevka dejavnikov. Burja raje teče... ali bolje rečeno, " pada " glede, da je veter kabatičen..... bolj iz vzhoda, iz Vipavske doline in potem, skozi tisto, kar imenujemo " vrata burje" in nato do Tržaškega zaliva in še naprej jugozahodno. Oblika na vzhodnem koncu Lijaka je delno orografski defloktor, ki zadržuje in pospešuje tokove v Vipavski dolini. Na zahodu, za kontrast burji, so vplivi obsevanja, ki jo dovoljuje nestabilnost, morski vetrič in pobočje, ki se združita in tečeta v nasprotni smeri, s pritiskom na plato Lijaka. Ta je za orografsko oviro in odskočno desko za pretok zraka na zahodu, in ker je zaradi visokega razmerja raztega grebena, njegove usmeritve in konkavne oblike, je rezultat učinek lijaka, ki ustvarja velik zagon toplotne razlike na kabatičen veter iz severovzhoda. Nenavadno je, da Lijak v slovenščini pomeni lijc. Vse to se nanaša na obliko skalnatega odseka grebena, ki nosi vode planote, ki so podlaga za njegov potok Lijak. Ampak očitno se ime dobro ujema z mikro meteorološkimi posebnostmi območja. Slika na desni lepo prikazuje tipičen položaj vetra ob terenu, ko je rahla burja. Kot lahko vidite je področje Vipavske doline obarvano v rdečem, najmočnejši vhod burje in tokov, ki se širijo do Tržaškega zaliva. Se opazi na levi ,A, pisnega (Ajdovščina) jasna ločitev tokov z začetkom loka s smeri SE - NW..... tako..., tisti lok prav sledi grebenu Lijak. Modro območje je veter, ki prihaja iz zahoda ali jugozahoda, ki je sposoben zadržati burjo. Lahko tudi rečemo, da najmočnejši tok na vzhodu proizvaja odpoklic zraku kot lokalni relativni padec tlaka. Burjo boste še vedno našli v vzponu v termiki nad določeno višino nad grebenom.... Pripravite se za nekaj rodea, ampak nič več. Važno je, da ne gremo iskat problemov nizko na vzhodni strani grebena od Lijaka.... za se razumet, držite se območja na vzhodnem delu zmajarske platforme (rampe), kot prestopno mejo... lahko pridobite višino, pojdite na zahod, v dolino, na hribe spredaj.... vendar naj se vam na sanja iti na vzhod. Ko je burja zelo močna učinek Lijaka lahko še vedno deluje, vendar to vpliva na veter na pristanku z usmeritvijo iz vzhoda - jugovzhoda z izvedbo odpoklica zraku, ki ga velik veterni rotor ustvarja.... ( glej sliko zgoraj z puščicami tokov ) Na sliki pri strani vidite, da tudi v primerih burje, ki se razširi do Chioggie, v območju Lijaka imamo mehurček kontrastnega vetriča.... Seveda bo rodeo preko grebena bolj opazen in letalno območje bolj omejeno, ker z letom na severozahod se bo burja sposobna vtihotapiti. Ni ravno top za letenje... ampak, če ste v veliki abstinenci je izvedljivo, z dobro stopnjo varnosti. Pomembno je prepoznati signale, ki kažejo veter z juga, vsaj do sredine doline. Ampak, če je veter tik pod grebenom severno in na vzletišču vleče "dobro" ... in morda tu in tam na enkrat umiri ... morda pusti nekaj prhov od zadaj ....pustite stati!!!!! .... to je ta zlobni rotor .... Če ste vzleteli kot v videu, boste prestajali grde trenutke in molili , da bi se vrnili z nogami na tleh živi in zdravi.... Veliko bolje je in bolj zdravo, ne vzleteti z zmajem ampak iti nekam v gostilno na čevapčiče in Laško pivo! Dodajam danes 8. april, video ki sem posnel pred nekaj dnevi na pristanku Lijak.... samo da bi bolje videli, kaj sem mislil, ko sem rekel, da lahko na pristanku pride veter z vzhoda!

6 commenti:

  1. Grazie Davide, ti ho visto il giorno della Befana da Anja ad Ajdussina ma non sapevo che eri tu, se no mi sarei presentato.
    Magari alle prossime giornate-bomba se lo scrivi sul blog prendo ferie!!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. domani è buona,
      probabilmente si decolla dal Kovk. Occhio al traffico delta che c'è la winter race.
      In caso ci si vede nel post volo da Anja.
      ciao

      Elimina
    2. Grazie Davide, purtroppo nel we ero impegnato fuori città, anche domani sembra buona, ma finendo di lavorare all'una magari faccio un salto a Dolina.
      A presto
      ciao

      Elimina
  2. Molto interessante, Ti ringrazio.

    Alessandro

    RispondiElimina

Feel free to partecipate with your comment, you are welcome! :)
Sentiti libero di partecipare con il tuo commento, sei il/la benvenuto/a!! ;)